Love for Nature

www.ollylove.it

LEZIONE XIX
IL DIGIUNO (PARTE 2)

PER QUANTO TEMPO SI DOVREBBE DIGIUNARE?

Come spiegato nella lezione precedente, MAI INTRAPRENDE UN DIGIUNO BRUSCAMENTE PER LUNGO TEMPO. Non si può stabilire a priori per quanto tempo digiunare, nemmeno se il caso del paziente è noto. Quando e come interrompere il digiuno si determina osservando attentamente come le condizioni cambiano durante il digiuno: quando le ostruzioni si accumulano troppo e il sangue deve essere ripulito con del cibo curativo; in altre parole, quando troppo muco viene espulso. Non è vero, quindi, che più lungo è il digiuno, migliore è la cura. Prima di cominciare la dieta senza muco, è bene intraprendere un breve digiuno di tre giorni; sarà senza danni e produrrà i risultati previsti (la diagnosi della malattia e la quantità di ostruzioni nel corpo). Per migliorare il digiuno, sarebbe bene prendere un lassativo naturale ogni giorno: così facendo, sarà più confortevole e inoffensivo.

COME INTERROMPERE UN DIGIUNO

Sapere quali cibi introdurre dopo un digiuno dipende dalle condizioni del paziente e dalla lunghezza del digiuno stesso. Fai attenzione ad interrompere il digiuno, non mangiare alimenti scelti a caso o potrà capitarti così:

  • se sei un assiduo carnivoro e digiuni all'improvviso anche solo per una settimana, non devi assolutamente interrompere il tuo digiuno con della frutta: lo zucchero di questa si lega con i veleni e le tossine disciolte (causati dalla carne), creando una tale quantità di gas e acido carbonico che il tuo corpo potrebbe non superare il trauma; prima dovresti prendere un lassativo naturale e poi continuare con della verdura, cotta o cruda, ma non mangiare alcun frutto per dei giorni.
  • se sei una persona di una certa età e digiuni per un lungo periodo (più di una settimana), hai un corpo molto ostruito; non devi quindi assolutamente mangiare verdura amidacea, come patate bollite, e nessun frutto: nel tuo intestino, durante il digiuno, si accumula uno spesso strato di muco, il quale trattiene l'amido delle patate e ostruisce il canale; rischi così che il tuo intestino sia talmente intasato, da non riuscire ad evacuare e dovresti essere operato.
In questa lezione hai appreso che:
  • l'uomo è l'essere vivente sulla Terra più ammalato, nessun altro animale ha mai violato così tanto le leggi della Natura;
  • non si può stabilire a priori per quanto tempo digiunare, poiché dipende da caso a caso;
  • che tu sia giovane e carnivoro, o che tu sia più anziano e vegetariano, NON DEVI INTERROMPERE IL DIGIUNO CON FRUTTA O VERDURA AMIDACEA, MA CON LASSATIVI NATURALI E MOLTA VERDURA COTTA E CRUDA.